Quali cibi per nutrirci veramente bene ?

cibobuonoGli esseri presenti sul nostro bellissimo pianeta sono di tanti tipi… minerali, piante, animali e esseri umani. Poi ce ne sono tanti altri su altri piani e dimensioni, che non vediamo… Ma sono intensamente operosi su piani invisibili, come quello della vita e quello psichico. Il primo antiche tradizioni di profonda saggezza lo chiamano “eterico”, ed il secondo “astrale”.

Ogni essere sulla Terra ha un diverso grado di evoluzione e questo corrisponde a gradi crescenti di creatività. Gli esseri umani, in più rispetto agli altri, si sono evoluti fino a produrre un qualcosa di unico: pensieri. Pensieri? Proprio così.. pensavate che producevamo merci, arte, beni di ogni tipo, ecc. ? Cosa c’entrano i pensieri? In realtà noi produciamo tutte queste cose materiali, anche sofisticate…. Proprio perché prima ci abbiamo pensato. Perché sono frutto di pensieri. E gli altri esseri visibili sulla Terra ancora non sono arrivati a poter creare questo particolare genere di prodotto.

E’ vero che anche gli animali, le piante e persino i minerali, producono effetti e cose intelligentissime ed estremamente sagge. Ma lo fanno seguendo delle leggi, delle guide ( come l’istinto) che gli arrivano da fuori, che non sono frutto di una loro elaborazione. Qualche saggio avrebbe ragione a dire che “vengono dalle loro guide spirituali”. Le guide dei vari gruppi di esseri.

Il pensieri invece noi, come esseri umani, li usiamo in proprio. E da millenni li stiamo elaborando in vari modi. Sbagliando in tanti casi… e correggendo gli errori.

Il principale errore – meglio dire esperienza - che abbiamo fatto fino ad ora è che questa capacità di usare i pensieri l’abbiamo messa a disposizione soprattutto delle nostre pulsioni materiali. E questo ha generato una società predatoria ed egoista. Con danni enormi per la società umana e per l’ecosistema. Ma ora, da poche decine di anni c’è una bellissima novità: l’età dello sviluppo della coscienza vuole introdurre un elemento nuovo nei pensieri, l’Amore incondizionato per gli altri e per la Terra ed i suoi esseri. Questa esigenza sta premendo dentro di noi… e porterà a produrre pensieri sempre più e meglio creativi, per il bene di tutti gli esseri del nostro fantastico pianeta.

Diciamo quindi che i pensieri che funzionano per il bene di tutti, sono quelli pensati col cuore…

Tutta la nostra struttura anche fisica, è fatta apposta per produrre pensieri… e pensieri pieni d’amore. Che producono azioni che fanno bene a noi e a tutto quello che è intorno a noi.

Ma per funzionare bene, occorre che noi abbiamo le forze giuste e necessarie per questa delicata ed importante attività. I pensieri circolano nel cosmo, nel mondo delle idee di cui così bene parlò Platone. Ma per coglierli e farli nostri, e per produrne di nostri vivaci ed efficaci, servono alcuni elementi importanti anche sul piano materiale.

I pensieri, quando circolano dentro di noi, sono fatti di una materia vitale, che si chiama anche “eterica”, che è l’energia che scorre dentro di noi, espressione dell’amore divino. Se questa energia diminuisce ci ammaliamo, se esce finisce la vita. Uno degli effetti della diminuzione di questa energia è che meno amore divino scorre dentro di noi, e che i pensieri si indeboliscono. Pensiamo pensieri sciatti e poco creativi, poco liberi e per nulla vivaci. Ed anche il corpo, in deficit di vitalità-amore, si ammala.

Ma noi da dove prendiamo questa materia “eterica” o vitale? Dal cosmo, attraverso la vitalità presente ovunque, quello che gli antichi saggi indiani chiamavano "prana". E poi dal cibo, tutti i giorni!

Diciamo quindi che il cibo, oltre a nutrire il corpo fisico, ha il compito specifico di dare forza e vitalità ai pensieri. Naturalmente a condizione che anche il cibo sia ricco di materia “eterica” o vitale.

Un’altra cosa che portiamo dentro di noi con il cibo sono delle idee, delle forme pensiero che hanno a che fare con il modo in cui il mondo spirituale o quello umano hanno progettato, creato o prodotto quel tipo di cibo. Il mondo spirituale nel progettare un frutto ci ha messo una enorme saggezza “costruttiva” ed un grandissimo amore. Non lo ha fatto per sé, ma per le creature della Terra.. per sostenerle nella loro crescita. Quindi il cibo è portatore anche di una “materia” sottile fatta di grandi idee e grande amore.

Quando mangiamo, oltre ad ingerire elementi utili al nostro corpo fisico, ci nutriamo anche di vitalità per i nostri pensieri, di pensieri divini, e di amore. Ovviamente questo avviene solamente se i prodotti che mangiamo non sono stati devitalizzati, alterati, condizionati prima di portarli sulla nostra tavola. E se corrispondono all’amoroso progetto divino di darci un nutrimento d’amore per il corpo, la vitalità, e l’anima. Di darci ogni giorno il “nostro” giusto “pane quotidiano” di origine divina.

Ma allora, direte voi, perché gran parte dell’agricoltura e della industria alimentare mondiali fanno di tutto per darci proprio cibi spenti, alterati, condizionati, deviati? Privi di vita e di amore?

Proprio per mancanza d’amore… Perché certe forze oscure a livello mondiale vogliono bloccare la crescita della coscienza umana, che si fonda sulla libertà di pensare pensieri saggi e pieni d’amore e di tramutarli in azioni tali da migliorare il mondo e la società umana. E perché la mancanza di consapevolezza e le forze egoistiche e predatorie tuttora presenti in noi, pur di guadagnare egoisticamente di più, si prestano al grande gioco delle forze oscure anticoscienza. E allora cedono per denaro alla seduzione della chimica, degli ogm, degli additivi, dei coloranti, delle radiazioni… Della facilità a conservare e preparare certi cibi, della pigrizia, della fretta...

E in questi cibi non solo manca la vita, la forza dei pensieri, l’amore divino… ma la loro positività per noi viene ulteriormente diminuita dal fatto che la catena produttiva e distributiva opera senza amore… Anzi al contrario opera per “predare”. E ne vengono fuori cibi che sono anche deformati ed indeboliti dalla mancanza di amore umano.

Questi cibi indeboliscono e ammalano il nostro corpo fisico, riducono la nostra vitalità e spengono le nostre forze di pensiero e di amore. Ci rendono meno liberi e più facilmente controllabili da quei poteri oscuri mondiali che si sono impossessati non solo della finanza e dei governi, ma anche delle grandi catene di produzione e distribuzione del cibo.

E allora quali alimenti scegliere per noi e per le persone intorno a noi?

Cibi biologici, accuratamente scelti, non alterati nel loro progetto originario, cibi pieni di vita. Cibi ai quali non sono state sottratte le forze vitali, ma aumentate con processi di coltivazione, produzione, trasformazione e distribuzione ispirati da amorosa consapevolezza. Più consumeremo solo questi alimenti, più obbligheremo anche le catene di produzione e distribuzione a fornirceli.. daremo forza alle nostre libertà individuali e sociali, e ne toglieremo ai poteri che vogliono schiavizzarci.

Qualcuno dirà che mangiare bio costa di più e non tutti se lo possono permettere... Non è proprio così. Possiamo mangiare bio scegliendo di spendere meno per altre cose meno importanti... Possiamo anche ridurre le quantità, talvolta eccessive... la coscienza troverà i modi, se ci tiene alla propria salute ed alla propria libertà. E poi più compreremo bio più i prezzi caleranno.

Scegliamo i cibi per nutrire bene il nostro corpo e la nostra coscienza! Possiamo farlo.

 

ciliegie

Ti è piaciuto questo articolo? Invialo ad un amico!

Vota questo articolo
(20 Voti)
Quali cibi per nutrirci veramente bene ? - 4.1 out of 5 based on 20 votes