Scandalo Fda: “Basta test sul miele, c’è troppo glifosato. Meglio non sapere”

FDA GlifosatoI controlli sul glifosato spaventano. Tanto da sospendere qualunque programma di ricerca. Insomma, meglio non sapere che scoprire realtà che possono rivelarsi imbarazzanti.

È uno dei passaggi dell’intervista che Tracy Frisch ha fatto per Acres U.S.A., a Carey Gillam giornalista, ricercatore e scrittore tra i più scomodi e autorevoli degli Stati Uniti.

Gli esempi che fa Gillam sono due e stupisce che vittime del timore e della conseguente impasse siano niente meno che le due autorità pubbliche per gli alimenti degli Usa.

di Riccardo Quintili

Il contrordine della Usda

La prima testimonianza riguarda la Usda, il Dipartimento dell’Agricoltura. Dice il giornalista: “Dai documenti interni, sappiamo che nel 2017 avrebbe dovuto testare il glifosato. Hanno preparato perfino il programma di ciò che sarebbe stato analizzato. Poi all’inizio dell’anno scorso, , decisero che avrebbero continuato a non testare il glifosato.

L’imbarazzo della Fda

La Food and drug administration, secondo Gillam, ha una piccola saga ancora più interessante. All’inizio del 2016, hanno affermato che avrebbero avviato alcuni test limitati per i residui di glifosato. L’uscita della notizia non ha fatto felice la Fda, perché non volevano che la gente lo sapesse. Osserva il giornalista: “Questo mi ha sorpreso. Se sei un’agenzia governativa e parte del tuo lavoro consiste nel testare il cibo per i residui di pesticidi, perché non vorresti gridarlo dai tetti quando finalmente inizierai a testare l’erbicida più usato? Tu penseresti che ne dovrebbero essere fieri, ma non lo erano”.
I documenti interni, però, mostrano che hanno iniziato a testare e hanno trovato residui di glifosato nel miele e farina d’avena. “Uno dei chimici della FDA ha trovato livelli piuttosto elevati di glifosato nel miele, anche nel miele biologico, che ha creato un bel putiferio. Sono partite perfino cause legali dei produttori di miele contro l’utilizzo dell’erbicida. A quel punto il programma di test della FDA è stato sospeso. Doveva essere ripreso nel 2017, ma non se ne ha più notizia. Recentemente ho ricevuto la notizia che la FDA ha esplicitamente detto ai suoi scienziati di non testare alcun miele per il glifosato nel 2018”.

Fonte: https://ilsalvagente.it/2018/03/14/scandalo-fda-basta-test-sul-miele-ce-troppo-glifosato-meglio-non-sapere/32977/?utm_content=buffer926d8&utm_medium=social&utm_source=facebook.com&utm_campaign=buffer

Vota questo articolo
(0 Voti)