L’INTERVISTA IDEALE AI CANDIDATI ALLA PRESIDENZA DELLA REPUBBLICA

MutaIl mormorio sui possibili candidati alla Presidenza della Repubblica sta creando un certo chiacchiericcio fra gli attivisti di tutti i partiti e movimenti. La corrente interna al Movimento di Grillo Economia 5 Stelle che, da diverso tempo, sta approfondendo i temi legati alle politiche economiche e alla possibile uscita dall'euro, sarà grata al giornalista-web Claudio Messora, nonché neo responsabile per la comunicazione 5 Stelle al Senato, o a qualunque giornalista che riuscirà a porre le seguenti domande alle personalità che potrebbero ricoprire l'incarico di Presidente della Repubblica.

Queste interviste potrebbero essere di pubblica utilità per far comprendere ai cittadini quelle che potrebbero essere le sorti del nostro paese.

In un momento in cui il paese si troverà costretto a fare scelte difficili colui che sarà incaricato alla Presidenza della Repubblica, sarà fondamentale per far rispettare quella che doveva essere la Costituzione italiana, prima che venisse stravolta dal governo di Mario Monti.

Ecco riportate le domande emerse da un confronto interno al gruppo di cittadini Economia 5 Stelle interessati a comprendere la posizione dei toto-candidati alla Presidenza della Repubblica in un momento storico difficile come quello che stiamo vivendo:

- Ultimamente si è parlato molto di eliminazione del contante per eliminare il sommerso. Altri stati sono riusciti a superare il problema semplicemente facendo ricorso ad un fisco che permette ai cittadini di giustificare le proprie spese consentendo lo sgravio dalle proprie imposte. Pensa che potremmo seguire l'esempio degli altri stati?
Cosa pensa delle commissioni sulle transazioni?

- In una visione poco reale, ma possibile, riesce a immaginare che con un tasto si potrebbe immediatamente bloccare un paese come è avvenuto recentemente a Cipro?

- E' a conocienza del fatto che il contante in circolazione in Italia corrisponde al 9% circa? (dato Banca D'Italia) E' cosciente del fatto che le grandi evasioni non siano quelle delle valigette del contante, ma avvengono attraverso quella che viene chiamata la moneta elettronica?

- E' cosciente del fatto che se ora non ci fosse un minimo di evasione fiscale diverse attività avrebbero già chiuso?

- E' cosciente del fatto che per il Paese un minimo di evasione fiscale è meno dannosa rispetto a chiudere delle aziende?

- Perchè secondo lei, per sentirsi Europei, occorre sottostare alle, spesso non condivise, leggi disposte da fantomatiche commissioni non elette e quindi non leggittimate dal popolo?

- Secondo lei perché le "cessioni di sovranità nazionale" vengono divulgate dalla politica e dai media mainstream come acquisizione di libertà?

- Quale bisogno ha il Paese di una fantomatica polizia denominata Eurogendfor? Il corpo dei Carabinieri non va più bene? Non pensa che sarebbe come dare le chiavi di casa nostra a individui che non sempre hanno mostrato apprezzamento per il nostro popolo arrivando addirittura a chiamarci PIIGS?

- Lei vorrebbe ripristinare quella che era la Carta Costituzionale più avanzata del mondo (1948)?

- Secondo lei quante volte occorre ripetere una bugia affinché diventi una verità?

- Il governo di Mario Monti ha giustificato l'austerità e l'instaurazione di uno stato di polizia fiscale col seguente mantra: "la causa della crisi economica è l'evasione fiscale e gli italiani, essendo un popolo di evasori, meritano la punizione dell'austerità. Cosa ne pensa? Qual è la sua posizione rispetto alle politiche economiche intraprese durante il governo Mario Monti? Non crede che questo mantra sia stato "perfezionato" mediante la proposta di abolizione del contante?

- Sa che alcuni punti dei Trattati europei, come ad esempio quellodi Lisbona,
sottoscritti dall'Italia sono stati definiti incostituzionali da diversi esperti?

-Pensa auspicabile la possibilità di invalidare i trattati europei, in quanto anticostituzionali, senza passare per le solite infinite prassi?

- Cosa ne pensa dell'euro e di una possibile uscita dalla moneta unica?

- Lei ha una posizione ben definita sull'economia e su quelle che potrebbero essere delle politiche economiche alternative a quelle neoliberiste?

-Ha idea di quali dovrebbero essere le cause ed i rimedi alla crisi economica dell'Italia e dell'eurozona?

- Secondo lei come dovrebbe essere regolamentata la libertà di stampa affinché il mondo giornalistico possa svolgere un servizio di pubblica utilità? Cosa pensa della censura legale? Pensa che i media svolgano una corretta informazione? Cosa pensa dei legami tra i media e il mondo politico e del business?

 

Articolo di: Shirin Chehayed

Fonte: http://www.you-ng.it/blog/5918-l%E2%80%99intervista-ideale-ai-candidati-alla-presidenza-della-repubblica.html

Vota questo articolo
(4 Voti)
L’INTERVISTA IDEALE AI CANDIDATI ALLA PRESIDENZA DELLA REPUBBLICA - 4.5 out of 5 based on 4 votes