La presenza di un “Santo Nobel” fa sempre un bell’effetto!

17 Dicembre 2012
Pubblicato in Politica

Nobeldossier4La presenza di premi Nobel è fortissima nelle strutture dei Club Mondialisti, in particolare dei Nobel per la Pace. Un Nobel per la Pace porta con sé una autorità morale che rafforza il peso delle iniziative dei club. Aiuta la gente a fidarsi, a partecipare. "Se c'è anche un Nobel per la Pace, possiamo fidarci..." In qualche modo aiuta a spegnere un po' il cervello e ad attenuare il senso critico, in favore di un fiducioso affidamento.

Ma noi ci domandiamo: è affidabile sempre una persona in quanto Nobel, ed in particolare Nobel per la Pace?

 

La definitiva tomba del Nobel

12 Ottobre 2012
Pubblicato in Politica

CIR NOBELIl Nobel per la pace 2012 è stato appena assegnato all'Unione Europea.
Si spegne così, definitivamente, qualsiasi residuo di fede nel valore effettivo di questo premio.

Dopo il Nobel preventivo ad Obama, che come ben sappiamo, si è ben guardato dal ridurre minimamente qualsiasi attività bellica statunitense, ora l'ineffabile commissione del premio norvegese, premia il superstato che è tutto fuorchè democrazia.

Ma se guardiamo bene nelle liste dei vincitori precedenti, risulta chiaro come l'istituzione del Nobel per la pace, serva scopi ben precisi.

L'alternanza tra persone veramente meritevoli e premiazioni di comodo risulta evidente.

Krugman: “L’Europa va al suicidio. L’alternativa ormai è uscire dall’Euro”

26 Aprile 2012
Pubblicato in Economia

krugman 1

Quale è la strategia economica delle forze dell'ostacolo?  Ovviamente, una che non può reggere allo scrutinio del buon senso. Figuriamoci a quello degli economisti seri. Una strategia di sottomissione ed accentramento. A tal proposito, pubblichiamo un articolo di Valerio Spositi