TAV – il cantiere dell’odio fa un salto di qualità preoccupante

14 Maggio 2013
Pubblicato in Politica

TAVfreedom2Un gruppo di ragazzi attacca di notte il cantiere della Tav in Val di Susa con bombe molotov bombe carta e “perfino” bengala da botti di Capodanno.

Il giudice Caselli parla subito di “salto di qualità preoccupante: si è assistito a una vera azione di guerra. Un'azione militarmente organizzata nei dettagli…”

E il Vice-Presidente del Consiglio Alfano convoca subito a Torino un consiglio di guerra-sicurezza, mentre un incontro con la cittadinanza sulla TAV viene cancellato. E il consiglio decide ulteriori misure di militarizzazione della Valle. Oltre all'accelerazione dei processi per la realizzazione della TAV.

Ecco, ci siamo: facinorosi mascherati compiono una azione che non serve a niente, se non a sollevare la tensione e a fornire il destro al nuovo governo per prendere delle misure ulteriori di assedio e controllo militare della Valle.

Ha ragione Caselli: è un salto di qualità preoccupante… ma nella direzione di una spirale di violenza che porti alla repressione.


Grillo: apre la strada a Renzi? Sarebbe un capolavoro…

02 Marzo 2013
Pubblicato in Politica

renziRenzi, apprezzato a destra e a sinistra, anche lui portatore di una fascinazione dovuta ad alcune frasi ben studiate ed al piglio da rottamatore della vecchia politica. Buon parlatore e molto ben sostenuto da ambienti vaticano-massonici.

Ha cominciato ora a parlare dopo un lungo silenzio. E si dice disponibile a fare il capo del governo, ma escludendo il 5 Stelle. Quasi che le chiusure di Grillo lo avessero evocato... resuscitato...

 

Monti fa un Decreto di Stabilità (leggi: finanziaria) che sa di decreto elezioni.

20 Dicembre 2012
Pubblicato in Politica

montistabilitàMonti, lo aveva detto: vado via dopo l'approvazione del ddl stabilità. E noi ci eravamo fatti grandi risate. 

Infatti due cose erano chiare dalle sue dichiarazioni del dopo "sfiducia":

Sei minorenne? sei contrario alla Tav? Subito ai Servizi Sociali!

01 Dicembre 2012
Pubblicato in Politica

Notizie sempre più inquietanti ci giungono dallo Stato. In Val di Susa, un ragazzo quattordicenne “reo” di aver effettuato a settembre un volantinaggio davanti alla Banca Intesa San Paolo di Susa volto a dimostrare l’interesse della banca stessa per la realizzazione della Tav Torino – Lione, è stato convocato dai servizi sociali insieme ai genitori, a seguito di segnalazione ai servizi stessi da parte della Procura della Repubblica di Torino. Stessa sorte è capitata ad altri due ragazzi minorenni, identificati in identica circostanza.

CIR Servizisociali

Tra i NOTAV arrestati, anche una pericolosissima maestra d'asilo 55enne.

30 Novembre 2012
Pubblicato in Politica

GeovalsusaPer i media tutti coloro raggiunti dai provvedimenti di restrizione delle libertà di stamattina sono Ragazzi dei centro sociali (ma è un reato frequentare i centri sociali??) che si sono resi reponsabili di azioni violente durante l'occupazione della Geovalsusa ... logicamente nessuna relazione con il vertice italo-francese (e controvertice notav) previsto per il prox WE a Lione

Io ero con i No Tav arrestati. Vi racconto come sono andate davvero le cose

- di Davide Falcioni -

Anche la Corte dei Conti Francese contro la TAV. Manderanno l'esercito anche da loro?

09 Novembre 2012
Pubblicato in Politica

La Corte dei Conti francese ha espresso parere negativo nei confronti della TAV Torino-Lione. Concordando di fatto con le argomentazioni puramente economiche dei NOTAV, hanno detto che la linea costa troppo, che il progetto è vecchio, i flussi di traffico enormemente sovrastimati, e soprattutto che non esistono scenari di ripresa economica che porterebbero la linea a fare profitti.

In pratica, non solo i costi di realizzazione sono eccessivi, ma una volta operativa, la linea sarà sempre in perdita, e dovrà continuare ad essere sovvenzionata dagli stati.

Ovvero dalle nostre tasche. Alla faccia dell' austerity!

CIR NOTAV5

Detrazioni fiscali: ci vogliono un più poveri. Per fare che?

16 Ottobre 2012
Pubblicato in Economia

mendicantiCi hanno ridotto brutalmente le detrazioni fiscali… Uno dei principali compiti di  questo governo di professori influenzati da oscuri poteri finanziari è cercare di renderci tutti un po’ più poveri.

L’onda di risveglio delle coscienze è in pieno sviluppo, e minaccia di occupare nei prossimi anni spazi crescenti di politica, di economia e di cultura ora dominati dai grandi poteri di manipolazione e dai loro vassalli.

Una delle finalità di questa crisi economica, provocata ad arte dalla grande finanza internazionale, è quella di rendere difficile la vita al movimento orizzontale del risveglio. Il denaro può essere utilizzato malissimo, come strumento di dominio, o bene, come strumento di diffusione di solidarietà, buone pratiche, amore per gli altri e la Terra.

Il movimento del risveglio cominciava ad usarlo bene… ed allora si è pensato che era bene toglierglielo il più possibile.

Mosca rinuncia all'alta velocità

05 Settembre 2012
Pubblicato in Economia

tgv-russoL'alta velocità non ha scopi economici, ma politici. Lo abbiamo scritto ripetutamente. Se ne sono accorti anche i russi. Se ne stanno accorgendo anche i francesi, che non sono più così sicuri di volerla fare. Da noi invece si prosegue imperterriti, nonostante i soldi previsti per la spesa potrebbero fare molto per ridurre i nostri problemi economici e sociali, se impiegati in progetti di vera utilità.

TAV: si fa o non si fa?

14 Luglio 2012
Pubblicato in Economia

TAV si fa o no2Dalla Francia emerge che potrebbero mancare i fondi per un'opera così costosa. A meno che qualcuno non dia i soldi.

Il commissario europeo dice che fondi in più lui non ne ha.

La lettera della Undiemi dall'IDV svela il vero volto dei falsi tribuni.

17 Maggio 2012
Pubblicato in Politica

burattini-e-marionetteLa forte lettera di dimissioni della Undiemi evidenzia come anche i falsi tribuni populisti dell'IDV siano in fondo al servizio dei soliti poteri centrali di controllo. Proprio per questo è stato loro consentito di diventare una consistente forza di opposizione – manipolazione.

Pagina 1 di 2