Consiglio d'Europa: proveranno a forzare

27 Giugno 2012
Pubblicato in Economia

eurolandiaOggi e domani si riunisce il Consiglio d'Europa. In agenda le misure da prendere per tentare di bloccare la crisi, quanto meno nei suoi effetti più nefasti. Come il crollo dell'Euro.  Come lo spread che aumenta il debito nonostante le misure draconiane di austerità. E come la recessione indotta dalle stesse misure.

Lo scontro principale è tra le tesi "per la crescita" come vengono definite quelle richieste da Monti, e quelle per ulteriore rigore, richieste dalla Merkel. E dichiarazioni, media e mercati hanno nei giorni scorsi montato un clima da tragedia e da attesa di una soluzione salvifica.    

Ma è tutto un gioco delle parti.

I fantasmi della paura per preparare il vertice europeo

25 Giugno 2012
Pubblicato in Economia

paura1Si vuole fare una forzatura al prossimo consiglio europeo di giovedi, se ci si riesce… O quanto meno farne una tappa importante dell'accelerazione del superstato europeo. E allora il clima di disastrosenonsifaqualcosadiforte é stato montato in tutti i modi con dichiarazioni allarmiste di tutti, da Draghi a Obama alla Lagarde... E l'aiuto pilotato di mercati in perenne e disastrosa altalena.

Per montare la tensione ben benino ci vuole poi qualcuno che si presti a fare la parte del cattivo. Spesso da secoli questo ruolo tocca ai tedeschi. Che poi finiscono per esserne sempre vittime anche loro.

Lo sconforto di Monti per l’abbandono dei poteri forti

07 Giugno 2012
Pubblicato in Politica

bambinopiangeIeri ci siamo commossi, non siamo riusciti a trattenere una lacrimuccia: Monti era a convegno con un gruppo di banchieri e l’odore della finanza deve avergli intenerito il cuore, tanto da indurlo ad aprirsi. Con la metallica voce stavolta lievemente incrinata dall’emozione, ha detto alla danarosa platea che i poteri forti lo hanno abbandonato… e faceva riferimento alla Confindustria e al Sole 24 ore… Molta la commozione tra i convenuti.

Obama e Merkel, il minuetto del gatto e la volpe

07 Giugno 2012
Pubblicato in Politica

minuettoE’ interessante: la Germania viene messa sotto pressione per soli due giorni dagli altri europei e da Obama, perché ostacola l’unificazione europea, e subito la Merkel rilancia dicendo che allora ci vuole più unificazione europea.

Poteva almeno fare finta di fare qualche resistenza…

Ma si sa, quando dai un ordine ad una educata signora tedesca, questa non riesce a non obbedire subito…




Con la scusa di difendere l’Euro parte la grande offensiva per la costruzione del Superstato Centrale Europeo

04 Giugno 2012
Pubblicato in Economia

superstato“Più costruiscono un mondo schiavo del potere oscuro, più dovremo noi costruire con amore un mondo parallelo di libertà luminosa!”

Si rafforza l'idea degli eurobond: cosa significa.

25 Maggio 2012
Pubblicato in Economia

eurobonds

Timeo Danaos et dona ferentes

Monti si dice fiducioso per gli Eurobond, dice che si faranno, vincendo le resistenze della Merkel… Vediamo cosa c’è sotto nell’articolo: http://www.coscienzeinrete.net/economia/item/300-misure-europee-per-la-crescita-un-altro-passo-degli-usurai-verso-il-superstato-europeo



Misure europee per la crescita? Un altro passo degli usurai verso il Superstato Europeo.

08 Maggio 2012
Pubblicato in Economia

imperoromanoAdesso Monti e gli altri centralizzatori europei, come il neopresidente francese Hollande, insistono a gran voce per misure per la crescita. Che deve prendere l’Europa, il nuovo Messia che risolve tutto! “Basta solo con misure di rigore e austerità, come tagli e tasse – dicono queste finte mammolette - E’ ora di prendere provvedimenti per rilanciare l’economia! Convinceremo i riottosi, come la Germania…”

Questo dovrebbe rassicurarci, e i media asserviti al potere tentano di farlo. Ma vediamo cosa si cela dietro le "buone" intenzioni.