Anche la Corte dei Conti Francese contro la TAV. Manderanno l'esercito anche da loro?

09 Novembre 2012
Pubblicato in Politica

La Corte dei Conti francese ha espresso parere negativo nei confronti della TAV Torino-Lione. Concordando di fatto con le argomentazioni puramente economiche dei NOTAV, hanno detto che la linea costa troppo, che il progetto è vecchio, i flussi di traffico enormemente sovrastimati, e soprattutto che non esistono scenari di ripresa economica che porterebbero la linea a fare profitti.

In pratica, non solo i costi di realizzazione sono eccessivi, ma una volta operativa, la linea sarà sempre in perdita, e dovrà continuare ad essere sovvenzionata dagli stati.

Ovvero dalle nostre tasche. Alla faccia dell' austerity!

CIR NOTAV5

Consiglio d'Europa: proveranno a forzare

27 Giugno 2012
Pubblicato in Economia

eurolandiaOggi e domani si riunisce il Consiglio d'Europa. In agenda le misure da prendere per tentare di bloccare la crisi, quanto meno nei suoi effetti più nefasti. Come il crollo dell'Euro.  Come lo spread che aumenta il debito nonostante le misure draconiane di austerità. E come la recessione indotta dalle stesse misure.

Lo scontro principale è tra le tesi "per la crescita" come vengono definite quelle richieste da Monti, e quelle per ulteriore rigore, richieste dalla Merkel. E dichiarazioni, media e mercati hanno nei giorni scorsi montato un clima da tragedia e da attesa di una soluzione salvifica.    

Ma è tutto un gioco delle parti.

Grecia, G20, spread giù e poi su, borse su e poi giù: perché questa altalena?

18 Giugno 2012
Pubblicato in Economia

altalenaI greci chinano la testa al commissariamento europeo, e allora le borse schizzano in su – perfino le asiatiche – e lo spread cala. Dopo poche ore inversione di tendenza brutale…

E subito il coretto dei giornali e di Monti & co. a dire che è naturale… perché certamente il risultato elettorale greco non basta.. Ci vuole ben di più. Il ben di più è sempre qualcosa in direzione del Superstato centrale europeo.

Francia: Il partito socialista conquista la maggioranza assoluta. Accelerazione verso Eurolandia.

17 Giugno 2012
Pubblicato in Politica

francia3Una maggioranza forte per i socialisti nel nuovo parlamento. Questo consentirà loro di non avere eccessivi condizionamenti nella corsa a portare la Francia dentro il superstato europeo. I governanti francesi, discepoli di una serie di personaggi che hanno alacremente lavorato alla centralizzazione europea, ora sembrano avere meno ostacoli.

La triplice tenaglia

16 Giugno 2012
Pubblicato in Politica


la triplice tenaglia4Ovvero, come creare un nemico che non c'è, tenere a bada i moderati europei, farsi aiutare dagli americani, e puntare dritto all'oligarchia.

La Francia si consegna agli eurocrati, pensando di fare il contrario… Addio Marsigliese?

10 Giugno 2012
Pubblicato in Politica

marsiglieseIl primo turno delle elezioni parlamentari in Francia sembra dare la maggioranza assoluta ai socialisti del neo presidente Hollande. Sarkozy fallisce su tutta la linea.

Ma forse i francesi non si rendono conto di quello che stanno facendo.. di chi sono i leaders di cui si stanno fidando, e quali poteri rappresentano.



"De vils despotes deviendraient

les maitres de nos destinées,

Aux armes, citoyens!"

"Dei vili despoti diventerebbero

i padroni dei nostri destini!,

Alle armi cittadini!"

Questi versi hanno cantato per oltre due secoli i fieri francesi nella loro bella Marsigliese.

Certamente non immaginano che quel dispotismo che era rappresentato nel '700 dalle monarchie assolute,  si ripresenti ora subdolamente sotto forma di euroburocrati centralizzatori.

Si rafforza l'idea degli eurobond: cosa significa.

25 Maggio 2012
Pubblicato in Economia

eurobonds

Timeo Danaos et dona ferentes

Monti si dice fiducioso per gli Eurobond, dice che si faranno, vincendo le resistenze della Merkel… Vediamo cosa c’è sotto nell’articolo: http://www.coscienzeinrete.net/economia/item/300-misure-europee-per-la-crescita-un-altro-passo-degli-usurai-verso-il-superstato-europeo



Notizia fulmine: Una saetta colpisce l’aereo del neopresidente francese.

16 Maggio 2012
Pubblicato in Politica

saettaNel giorno del suo insediamento e quando volava ad incontrare la Merkel in Germania.

Qualcuno lassù richiama l’attenzione… Come a dire: vi seguo da vicino, non illudetevi di poter fare sempre quello che vi pare. Ricordatevi che potete fare solo quello che noi vi permettiamo di fare, nel bene e nel male..

Quella furbacchiona della Merkel ha detto che era un buon segno… Certamente! Ma non so se lo era nella direzione che pensa lei.

Misure europee per la crescita? Un altro passo degli usurai verso il Superstato Europeo.

08 Maggio 2012
Pubblicato in Economia

imperoromanoAdesso Monti e gli altri centralizzatori europei, come il neopresidente francese Hollande, insistono a gran voce per misure per la crescita. Che deve prendere l’Europa, il nuovo Messia che risolve tutto! “Basta solo con misure di rigore e austerità, come tagli e tasse – dicono queste finte mammolette - E’ ora di prendere provvedimenti per rilanciare l’economia! Convinceremo i riottosi, come la Germania…”

Questo dovrebbe rassicurarci, e i media asserviti al potere tentano di farlo. Ma vediamo cosa si cela dietro le "buone" intenzioni.