Perchè Al Baghdadi dice che vuole conquistare Roma?

albaghdadiarenascrittePerché se no non lo pagano…

No, non è una battuta. In sintesi le corse stanno proprio così. La guerra mondiale tra Islam e cristianità è stata inventata da oscure menti occidentali per terrorizzare le masse occidentali. Per tenerle in emergenza e far loro accettare limitazioni della libertà ed enormi spese per apparati militari, di controllo e di servizi di sicurezza. I quali non servono che marginalmente a fare la guerra ai forsennati islamici, mentre in effetti la loro vera funzione è quella di controllare e tenere sotto scacco proprio noi. Proprio le tante coscienze in risveglio ed alla ricerca della libertà. Mantenere e sviluppare un clima di odio ostacola la crescita delle coscienze che sono naturalmente alla ricerca del bene, di una buona economia, di un buon governo, e in questo modo pongono una grave minaccia al dominio di antichissimi poteri di controllo sui governi del mondo e sulle coscienze.

Prima hanno detto che il califfo era morto, e ora che l’attenzione è al massimo, lo fanno risorgere per dire che lo stato islamico si sta estendendo a Libia, Yemen, Egitto, Arabia Saudita e Algeria, ma soprattutto che vuole conquistare Roma. Indicando l’archetipo del loro nemico: il cristianesimo.

Sì, il califfato viene armato e pagato da logge occidentali per mettere paura a noi, per colpire il nostro immaginario. Roma è perfetta come obiettivo finale da additare per la crociata islamica. Anche sulla loro rivista Dabiq hanno dedicato una copertina alla "conquista di Piazza San Pietro".dabiq

Molti dei filmati di scannamenti, stragi, rapimenti e vendita di vergini e bambini da parte dell’ISIS, hanno a che fare con cristiani, e vengono confezionati appositamente per suscitare un’onda di paura e di odio nell’occidente cristiano. Al quale non rimane altro che difendersi affidandosi ai propri santi condottieri: Obama, la NATO e l’Unione Europa, sotto la direzione morale del vero Re di Roma posto al centro della minaccia: il Papa.

Le parole del Califfo sono ideali per organizzare una crociata antiislamica, sia in Medio Oriente che nelle periferie delle città occidentali. Dal punto di vista del Califfato sarebbero una stupidaggine, in quanto utili solo ad aumentare i nemici e la forza militare occidentale che potrebbe scatenarsi contro l’ISIS. Gli estremisti islamici sono fanatici, ma tutt’altro che stupidi. Se Il Califfo minaccia così tranquillamente è perché sa che non verranno distrutti così facilmente… perché utili a chi dirige la danza macabra.

Obama in questi giorni comincia a dire che i raid aerei non bastano a fermare l’ISIS. Bella scoperta… Se lo chiedeva a noi glielo dicevamo subito qualche mese fa. O lui e i suoi consiglieri, la Cia ecc. sono stupidi – ma non crediamo – oppure contano sul nostro sonno alimentato dai cattivi sentimenti che loro stessi suscitano.

Gli attacchi aerei di una enorme potenza militare come gli USA e alleati, potevano anche bastare, se fossero stati fatti bene, e non dosati in modo da far avanzare l’ISIS dove e quando si voleva per fare notizia. Bastava poi armare veramente i curdi e risolvere il problema Assad (che non è un pericolo per l’occidente, anzi…) mettendo fine alla guerra civile siriana. Bastava inviare qualche unità di terra bene armata e organizzata, E soprattutto bastava smetterla di appoggiare, sostenere e armare l’ISIS, e il califfato si sarebbe sciolto come neve al sole del deserto.

Ma questo califfato da fumetto, ad un tempo ridicolo e tragico, serve per colpire le menti immature delle masse occidentali. Tutti i filmati che lo riguardano sembrano accurate sceneggiature di grossolano terrore dozzinale, dai costumi alle frasi.

La guerra santa si riaffaccia dopo oltre sette secoli come strumento di dominio e schiavizzazione dell’occidente.

Ed è strano per noi vedere queste minacce partire dalla bocca di uno che somiglia al simpaticissimo Lello Arena, vestito di nero, col turbante e il ditino alzato. Questa del conflitto con l’Islam è una pantomima per la quale ci sarebbe da ridere per quanto si mostra scopertamente artificiosa. Solo che è una tragedia vera: i morti ci sono, le sofferenze sono enormi, i fanatismi e gli odi vengono veramente eccitati… e in occidente le maggioranze ci cascano. Ed il supporto popolare alla macchina perversa del controllo aumenta.

Quegli scannamenti, quel terrore, quegli orrori non vengono dall’ISIS, che ne è solo strumento. Ma dalle menti oscure occidentali che controllano anche i nostri governi.

Prendersela con i fanatici islamici è come prendersela con le Brigate Rosse per il caso Moro o con la Mafia per gli omicidi di Falcone e Borsellino. La solita pantomima per imbrogliarci e nascondere i veri mandanti.

Il sangue che versano senza scrupoli, l’orrore che adoperano, la falsità quotidiana di quello che fanno… mostrano la vera natura del potere che ci governa attraverso i volti dei burattini che compaiono dai media.

Noi abbiamo bisogno di gente che voglia il Bene di tutti nella Vita, attraverso la Libertà e la Verità.

Non aspettiamocela dalle nostre attuali classi dirigenti, a livello nazionale e mondiale, prodotto del potere perverso che abbiamo descritto, ma costruiamola noi dal basso orizzontalmente…

coltivando l’Amore per gli altri e per la società e guardandoci apertamente negli occhi, perché vogliamo il bene l’uno dell’altro e vogliamo darci una mano.

 

mani

Vota questo articolo
(12 Voti)
Perchè Al Baghdadi dice che vuole conquistare Roma? - 4.7 out of 5 based on 12 votes