ISIS: QUANDO SI E’ TRASCINATI DALLA PAURA E DALL’ODIO, L’ETICA VIENE TROPPO FACILMENTE MESSA DA PARTE

fondoviolascritteE’ proprio il risultato che i poteri anticoscienza vogliono ottenere con le operazioni di manipolazione  del tipo ISIS.

E purtroppo la maggior parte delle persone ancora ci casca, annebbiata da una vita troppo materialista o falsamente spirituale.

Ma non perdiamo le speranze: una parte della gente, minoritaria ma importante, non si lascia trascinare dai sentimenti bassi indotti dal potere. E questa parte di “risvegliandi” crescerà ulteriormente a seguito delle nefandezze che vedremo compiere dal potere con la scusa dell’ISIS.

A conferma di questo persino in televisione – inatteso tra tanto lerciume -  un discorso etico, profondo, che emerge dalla bocca di un comico. "Un cretin totalment brancolant dans la nuit", come si definisce Crozza. Una rara luce del cuore – diciamo noi - nel buio delle coscienze impaurite, arrabbiate, guidate da servi e sciacalli del potere.

crozza1Sì un comico – con tutte le limitazioni di un messaggio televisivo – mostra intelligenza e cuore, mentre la gente è trascinata da mille ansie indotte dagli stessi poteri che hanno costruito, scatenato e protetto le azioni dell’ISIS. Azioni capaci di trasformare gente “normale” ma dormiente, in masse odianti imbambolate capaci di giustificare ora qualsiasi nefandezza dei poteri di manipolazione.

E’ dura per l’umanità uscire dal sonno… Spesso solo il dolore causato dalle conseguenze del sonno riesce a risvegliare le coscienze.

E naturalmente purtroppo l’ondata di odio e di rabbia provocata dalla paura dei terroristi produrrà tanto dolore, molto di più di quello che si vuole placare, come già è successo in passato, e come anche il buon Crozza giustamente sottolinea.

Ma addolora anche vedere che tanta gente che studia spiritualità da anni, che si chiude a meditare nel proprio salottino, che legge ripetutamente testi illuminati di grandi iniziati, mostra ora tutto il proprio odio per gruppi di persone che non conosce. E vorrebbe ucciderli, bombardarli, massacrarli..

Dimostrando ancora una volta che non basta leggere, meditare, studiare di spiritualità. Ma che occorre portarla nella propria vita, nei propri sentimenti e nelle proprie azioni di tutti i giorni.

Altrimenti l’etica diventa un hobby da praticare – forse – nel tempo libero, quando non ci sono problemi “seri” da affrontare.

Altrimenti non serve a nulla…. Ma solo a darci la pericolosa illusione di essere migliori quando proprio non lo siamo. Mentre il nostro lato oscuro prospera tranquillamente rafforzato dalle manipolazioni esterne.

E poi c’è sempre qualcuno che ti dice: “Va bene, con tutti questi bei principi.. Ma se ti devi difendere da uno che viene a uccidere te o i tuoi cari? Che fai… lo abbracci?

Non confondiamo i vari piani. Se qualcuno viene veramente davanti a me a minacciare me e i miei cari, è chiaro che devo difendermi con mezzi adeguati…

Ma normalmente chi parla così non ha in effetti un satanasso islamico scatenato in persona dietro la porta pronto ad uccidere o farsi esplodere. Ma sta, sulla base di questa ipotesi - creata ad arte - dando forze e credibilità ad opzioni militari, di sicurezza e di accentramento disastrose per l’umanità, per i suoi sentimenti e le sue libertà.

Mentre abbiamo sottolineato nei nostri articoli che - se si volesse - il fenomeno ISIS lo si potrebbe cancellare in poche settimane non montando una guerra, ma “smontandola”. Non combattendo il terrorismo, ma “smontandolo” da parte dei poteri occidentali che lo hanno costruito.

Non dimentichiamo che veniamo sulla Terra per imparare ad amare, a sentire, volere e fare il Bene. Per diventare esseri sempre più capaci di creare il vero Bene.

Non cadiamo troppo facilmente in una manipolazione che vuole farci dimenticare perché siamo qui…

Nota: per chi volesse approfondire il nostro approccio al problema ed anche le soluzioni ragionevoli indicate per risolvere il problema dell’ISIS, questi gli articoli da leggere:

-       Dalla Paura del Terrorismo parte l’Onda dell’Odio e della Guerra. Cosa e chi c’è dietro?

-        DOBBIAMO DIFENDERCI DALL'ISIS O DAI NOSTRI GOVERNANTI E DAI NOSTRI MEDIA?

-         Di nuovo Parigi. Dolore, paura e conti che non tornano

-       Come si combatte l'Isis

aquilaserpenteverde

Vota questo articolo
(7 Voti)
ISIS: QUANDO SI E’ TRASCINATI DALLA PAURA E DALL’ODIO, L’ETICA VIENE TROPPO FACILMENTE MESSA DA PARTE - 5.0 out of 5 based on 7 votes