Eclissi di Sole: la pericolosa bufala della meditazione mondiale In evidenza

EclipseComprendere meglio i fondamenti spirituali di una eclissi di sole per coglierla come una opportunità e non come un danno.

Molti hanno aderito con entusiasmo, anche in italia, alcuni ci stanno saggiamente ripensando, altri hanno immediatamente sentito puzza di bruciato...

Approfondiamo l'argomento, ne vale la pena:

Da alcune settimane gira sul web la proposta “virale” di una meditazione mondiale in occasione dell’eclissi di sole del 21 agosto. ( vedi il link. https://www.youtube.com/watch?v=BmT24Xm2aII )

Molti, anche in Italia, hanno accolto con entusiasmo e diffuso questa iniziativa, che afferma quanto segue:

  • il processo di liberazione planetaria ci mette troppo tempo ( ? );
  • abbiamo l’opportunità di questa eclissi di Sole per “creare un portale” per unire le nostre coscienze e illuminare il “campo di energia” intorno al pianeta;
  • possiamo raggiungere la massa critica di 144.000 ( ? ) persone che mediteranno insieme creando una “reazione a catena” nel campo energetico mondiale.
  • Le carte astrologiche “dimostrano” (?) che durante l’eclissi un fascio di energia del fuoco “elettrico” ( ? ) di liberazione fluirà dal Centro Galattico verso il sistema solare e attraverso l’eclissi sole-luna. Questo il momento del nostro intervento…

Poi seguono le istruzioni:

  • alle 20:11.11 italiane si medita per velocizzare il processo di portare armonia e unità per la terra e i suoi abitanti ( con una meditazione ? )
  • visualizzate una colonna di luce che dal centro galattico attraversa … il Sole e la Luna e poi “attraverso il vostro corpo” arriva al centro della Terra. E poi un’altra colonna che fa il percorso contrario. State su questi due pilastri e “teneteli attivi” (?) per qualche minuto.
  • Ed ora visualizzate una energia soft rosa del divino femminile, che cura tutta le gente del pianeta dei loro traumi passati e porta pace, armonia, comprensione, abbondanza e unità… Visualizzate la gente della terra che celebra e gioiosamente partecipa alla creazione della nostra nova realtà dove OGNUNO PUO’ OTTENERE QUELLO DI CUI HA BISOGNO E LIBERAMENTE SCEGLIERE DI VIVERE COME DESIDERA.

Ecco, proprio questo è il fine della meditazione: ottenere senza alcuno sforzo personale volto a fare il Bene nella vita, ma attraverso una meditazione connessa ad un fantomatico raggio galattico che passa attraverso il sole-luna, la possibilità di avere quello che si vuole.

Ricorda fortemente il motto del più grande satanista del secolo scorso, che predicava “Fai Ciò che Vuoi”. Motto che è alla base della nostra cultura materialista.

Il problema è che se le coscienze non maturano attraverso lo sforzo di superare il proprio egoismo (e la stragrande maggioranza degli esseri umani non lo ha ancora fatto) in direzione dell’amorosa creazione del bene di tutti, la libertà di “fare ciò che vuoi” genera un mondo di predatori. Come gran parte di quello attuale.

E in questa iniziativa viene diffusa l’illusione tutta “luciferica” che sarà un meditazione unita ad un presunto raggio galattico a far il lavoro di trasformazione interiore e della società eclipseCobraCoreyumana che invece spetta proprio a noi. Perché le nostre coscienze, i nostri spiriti, crescono proprio e solo così: agendo direttamente, in modo più saggio ed amoroso possibile, nella società umana e nel rapporto con la Terra e le sue creature.

Chi lancia iniziative di questo tipo conosce bene gli effetti illusori ed anticoscienza di una tale meditazione.

Ed infatti, a parte gli evidenti aspetti “ridicoli” del linguaggio e delle immagini usate, nemmeno si capisce bene chi siano gli organizzatori: un ufologo da strapazzo e un fantomatico “Cobra” (?) che non mostra il suo volto.

Ma purtroppo c’è anche di più:

Il Sole è il Logos creatore del sistema Solare. Un essere amoroso – per i cristiani lo stesso Cristo – dalla cui materia fisica, astrale, vitale e spirituale si sono formati e sono in evoluzione tutti gli esseri di questo sistema solari e tutti gli esseri della Terra, inclusi gli esseri umani.

Il Sole cura “da fuori” tutta l’evoluzione umana emettendo raggi di luce-verità e calore-amore. Da duemila anni una parte della sua essenza solare è nella terra e nel cuore degli esseri umani, come possibilità di svilupparsi come veri e propri “figli del Sole”, o figli di Dio. Attingendo non più solo a forze esterne, ma ora soprattutto a forze interiori proprie, “messe alla prova e all’opera” sulla Terra, attraverso il superamento delle difficoltà poste dalla vita su questo pianeta.

Superando con amore, saggezza e forza di volontà i difficili percorsi sulla Terra, crescono nel nostro spirito le qualità divine che ci fanno “figli del Sole” in crescita. Nella nostra epoca di risveglio della coscienza, molte persone stanno cominciando a cogliere questo aspetto e si dedicano per amore alla natura, agli animali, agli altri, ad iniziative positive. Cominciano a “fare il Sole” nella vita intorno a loro. Tutto questo passa per l’impegno diretto di ognuno nelle difficoltà della vita.

Ora… dire alla gente: fai una bella meditazione e tutto si risolve, e poi avrai tutto quello che desideri, è chiarissimamente una spinta anticoscienza, che tende a distrarre dal nostro utile “fare bene il Bene”, e a togliere forze.

Sì proprio a togliere forze.

Dicendo: lascia perder il tuo impegno… ci pensa il raggio galattico e l’energia “rosa” del divino femminile. Basta poi la tua “INTENZIONE”… e tutto andrà benissimo.

Intenzione?... Abbiamo mai visto nella vita reale realizzarsi qualcosa di buono se avevamo solo l’intenzione e non lo abbiamo fatto noi superando come al solito mille difficoltà?

Ma non basta, questa iniziativa mira a togliere forze anche da un altro punto di vista:

Prima di tutto – per fortuna - l’eclissi non vale per tutta le Terra, ma solo per una fascia del Nord America. E quindi non si capisce come chi sta altrove dovrebbe allinearsi con questo fantomatico raggio galattico che, se passasse attraverso il Sole-Luna andando verso il centro della Terra, non passerebbe da loro.

In tutte le culture tradizionali l’eclissi è vista come un momento drammatico di separazione del Sole dalla Natura e dagli uomini, per fortuna locale e momentaneo.

In effetti il passaggio della Luna davanti al Sole crea in una limitata zona della Terra una serie di problemi: diminuisce il flusso di elementi spirituali (intuitivi e ispirativi di Amore e Verità), di elementi astrali ( forme pensiero di nutrimento per l’anima) e di elementi vitali ( il prana – etere). Chiunque ha assistito ad una eclissi ha provato una sensazione di sospensione, di abbandono, di solitudine, di “morte” . Guardando bene piante e animali, ha potuto notare anche una diminuzione della luminosità interiore, quella delle stesse aure degli esseri della Natura.

E durante una eclissi gli elementi animici lunari inconsci, quelli delle ansie, delle paure, delle rabbie, trovano maggiore spazio..

Per fortuna tutto questo passa rapidamente.. Pensate se durasse più a lungo o se qualcuno - con una meditazione mirata – ci trattenesse psichicamente in questa posizione, consigliandoci persino di aprirci totalmente a quello che viene dalla direzione lunare dell’eclissi.

Gli antichi cristiani, gli gnostici, i templari, i mistici facevano esercizi e azioni amorose che si chiamavano “solarizzare la luna”…  E adesso qualcuno vuole che facciamo proprio il contrario: che “lunarizziamo” il nostro Sole interiore.

Una operazione chiaramente “nera”, i cui risultati, per chi la facesse, si presenterebbero in questo modo:

-        indebolimento dell’anima: aumentare in sé l’illusione che nella vita non è necessario impegnarsi nelle difficoltà, e che le difficoltà non servono a fare crescere le nostre migliori forze; e quindi diminuire in noi quella voglia di impegnarsi e quella comprensione del senso degli ostacoli da superare con amore e intelligenza, che sono alla base del senso della vita e della nostra crescita;

-        indebolimento dell’elemento eterico-vitale del nostro corpo: attraverso un voluto “richiamo” dell’elemento lunare mortifero, al posto di quello “solare” che è la fonte della vita

-        un effetto diretto sul 4 chakra-fiore del Cuore ( il nostro elemento maggiormente solare). Nel quale tenderebbero a chiudersi due petali - componenti specifiche: quella della tolleranza e quella dell’equilibrio interiore. ( Altro che "pace e armonia "...)

Per concludere, è chiaro che molte persone che stanno aderendo a questa iniziativa, lo fanno perché vogliono il Bene e non vedono l’ora che questo si realizzi. Ma la spiritualità è cosa complessa, che richiede approfondimenti, prudenza, saggezza. Non entusiasmi adolescenziali, sia pure mossi da un cuore aperto e amoroso.

Il cuore aperto e amoroso usiamolo piuttosto per “fare il Sole” intorno a noi, emettendo noi raggi che illuminano di verità e di calde azioni amorose le tante lune che ogni giorno ci vengono incontro.

E durante questa eclissi, invece di metterci “a bagno” nella oscura luce lunare, facciamo tutti insieme un’altra cosa: quel giorno una azione solare, amorosa in più, a partire dal nostro Sole Interiore.

Se viene meno Sole da fuori, non sarà perché si aspetta che noi, suoi figli, ne emettiamo di più?

E la gente degli Stati Uniti, particolarmente impregnata di cultura “lunare”, ne ha veramente bisogno… facciamolo per loro.

 

AQUILAALBA

 

Ti è piaciuto questo articolo? Invialo ad un amico!

Vota questo articolo
(76 Voti)
Eclissi di Sole: la pericolosa bufala della meditazione mondiale - 4.0 out of 5 based on 76 votes